Prima Pagina
Album
Arabesque
Cassetto
Libreria
Links
Note a margine
Scrivici


Sezione questa del nostro Chichingiolo caldeggiata da Mohamed Abdu Ahmed e altri che desiderano riallacciare vecchi legami con persone di cui si sono perse le tracce. E' proprio il caso di dire: spioni, unitevi! E informateci.

* * * * *
- PAGINA 2 -

A pagina 1 Pagina precedente
Aiutateci a scovarli e ... metterli in piazza!
A pagina 3

CRISTOFORO BARBERI

Cristoforo Barberi cerca notizie di Baldacci Giorgio o la sorella Pia. Chiunque ne avesse, è pregato di contattare il Chichingiolo a questo indirizzo email: ilchichingiolo@ilchichingiolo.it
Grazie.
(28/01/2007)

GIUSEPPE TOZZI

Mi chiamo Tozzi Giuseppe, sono stato in collegio dalle suore pie madri della Nigrizia, ho frequentato le solo 2 anni di scuola elementare, abitavo in Via gaggiret str. 90 n° 32, angolo via E De Amicis.
Chiedo se qualcuno abbia delle fotografie fatte degli alunni delle 2 classi elementari presso queste suore. Il periodo è stato pressapoco dal 1946/47 al 1950. In questo collegio, nel reparto femminile c'era le due mie cugine: Dioguardi Livia e Salvatrice. Qualcuno può aiutarmi?
Giuseppe - email: joseph12@alice.it
(01/03/2007)

GIANNI GIANNOTTI

Cerco Pucci Nadia e Lella che abitavano a Ghezabanda vicino alla Chiesa di Padre Fulgenzio. Se ci siete "battete un colpo", cioè contattatemi. Ho molti ricordi di voi da rimembrare. Un caro saluto a tutti gli Asmarini e in particolare a quelli del chichingiolo che è sempre con me.
Gianni Giannotti - email: giannottigianni@virgilio.it
(11/03/2007)

GIORGIO DOMENICHINI

"Etiopia, maggio 1936 Spedizione Magliocco, eccidio di Bonaia": sono interessato a contattare persone con cui scambiare notizie, fotografie e quant'altro inerente a quell'evento e all'individuazione dell'esatta posizione in cui tutt'ora giacciono i rottami dei tre aerei.
Giorgio Domenichini - email: giorgio.celeste.domenichini@gmail.com
(19/03/2007)

DONATELLA OSTINI

Caro chichingliolo,
ti scopro solo ora e con molto entusiasmo ti scrivo per avere notizie di un caro compagno di scuola di nome Fabio Fantozzi. Anch'io sono una chichingiola doc, mi chiamo Donatella Ostini classe 1954 Liceo Scientifico di Asmara. Spero che qualcuno mi possa dare presto notizie, un grazie in anticipo e saluti a tutti i chichingioli sparsi nel mondo.
email: donaduck@fastweb.it
(16/06/2007)

MARIA LETIZIA ORIO

Caro Chichi,
grazie alle foto che ti ho inviato e che sono state pubblicate nella pagina Ultimissime, ho ritrovato una delle mie compagne di allora, la mia amichetta Laura Viti. Ora insieme, cerchiamo le altre compagne, ad esempio, Giovanna Lenza o Roberta Franchini...
Qualcuno dei tuoi lettori può aiutarci? Grazie
Maria Letizia (alias Matizia)
email: orioml@tiscali.it
(13/07/2007)

LUIGI F. BONIFACIO

Egregio Chichingiolo, a me interessa conoscere la possibile traduzione in lingua italiana dei toponimi eritrei più sotto elencati. Tra i naviganti chichingioli c’è qualcuno che può soccorrermi?
Cordiali saluti.
L. F. Bonifacio - email: rosa.sotgiu@tiscali.it

Toponimi

Ad Arte (42° 08' E; 13° 17' N)
Ad-Taulet, vicino alla confluenza del fiume Barca col torrente Sciotel, 726 msm;
Amarti, nell'Hedarem (Dancalia) quota 280, 41° 85' E 14° 16' N;
Chi-Nascé, quota 2060 metri sul mare, 38° 26' Est; 16° 10' N;
Dahlac, isole
Nacfa 38° 23' E, 16° 40' N;

(11/08/2007)


GIULIO ALBERTO PISANI

Ho perso le tracce di FRANCO BRUNO di Lecce, abitava ad Aradeo in provincia di Lecce e lavorava al Banco di Roma di quella città, ma ora credo che sia in pensione. Ad Asmara aveva lavorato alla Mitchell Cotts e suo padre aveva il distributore dell'Agip all'inizio di Viale Azzi, vicino alla Cattedrale. Se qualcuno ha notizie o è in contatto, me lo comunichi per favore: sono G. Alberto Pisani di Livorno. La mia e-mail è cherenlalai@yahoo.it
Grazie a tutti.
G. A. Pisani.
(21/08/2007)


STEFANO SANFILIPPO

Spett.le Chichingiolo,
Mi chiamo Stefano Sanfilippo e cerco notizie di una persona, sicuramente purtroppo ormai deceduta, che era il padrino di battesimo di mio padre, classe 1924. Questo signore a cui mio padre era molto affezionato si chiamava Nino Minissale e per un certo periodo di tempo ha insegnato fra gli anni '30 e '40 nei licei di Asmara e di Addis Abeba. Purtroppo non ho altre notizie ma chiedo agli asmarini del Chichingiolo se per caso qualcuno di loro lo ricorda e che ricordo ne avevano.
Cordiali saluti,
Stefano - email: stevelegolas@yahoo.it
(20/09/2007)


TIZIANA RUSSO

Egregio Chichingiolo,
mi chiamo Tiziana Russo e sono una studentessa napoletana che sta per laurearsi in "Storia del colonialismo e della decolonizzazione" presso l'Università "l'Orientale" di Napoli. Ho avuto modo di visitare il sito facendo delle ricerche per la tesi sul web: mi sto occupando delle scuole gestite dai missionari e dal governo quando l'Eritrea era una colonia italiana. Sto cercando di capire cosa veniva insegnato, come veniva insegnato, quali erano le condizioni all'interno di questi istituti scolastici per gli italo-eritrei... Così, vorrei chiedere se c'è qualcuno che può aiutarmi con i propri ricordi, testimonianze, documenti, nella mia ricerca, soprattutto per analizzare aspetti della colonizzazioone che sono stati troppo spesso dimenticati. Spero possiate aiutarmi, ma se così non fosse è stato comunque interessante visitare il sito!
Grazie per la gentile attenzione.
Tiziana Russo - email: tizianarusso83@yahoo.it
(9/10/2007)


ANNA NARRANTE

Ci ha scritto Anna Narrante che cerca notizie di Gianpaola Morandin. Chiunque fosse in grado di aiutarla, può scrivere a questo indirizzo e-mail: anna.narrante@gmail.com
Grazie, il C.
(14/10/2007)


SIMONE ACCOLLA

Cerco due persone, lui si chiama Tesfamariam (non ricordo il nome del padre) e studiava a (keHaS) fino al 1976, lei si chiama Lula e andava a scuola (Inda Mariam) nel 1976, rispetivamente 9 e 8 classe. Se può essere utile, lui era il monitor della classe e so che abitava ad Ambagalliano. Vi prego se c'è qualcuno che in quegli anni frequentava queste scuole di aiutarmi.
Grazie, Accolla Simone - email: ciaplin@alice.it
(23/10/2007)


NADIA PRATI

Cari Asmarini,
Eccomi qua di nuovo, sono sempre io Nadia Prati, vi ricordate che avevo scritto per avere notizie su mio nonno (Giuseppe Prati) e su i miei genitori (Maria Giacomolino e Vittorio Prati)? Beh, innanzitutto GRAZIE, GRAZIE a tutti quelli che mi hanno risposto, è stato molto bello ricevere le e-mail di alcuni di voi, potendo così farli leggere a mia madre, che ovviamente con alcuni a subito riallacciato un contatto anche se solo telefonico, beh tutto questo è stato semplicemente meraviglioso.
Ma ora ho un'altra piccola richiestina per mio zio ROBERTO PRATI (classe 43), che come ha saputo del Chichingiolo si è subito ingelosito (scherzo naturalmente) e nonostante anche con lui sono riuscita a metterlo in contatto con un suo vecchio compagno di scuola, mi chiede di mandare questo messaggio al fine di poter ricontattare e ricordare così i tempi passati ad Asmara con altri tre amici di cui si ricorda ancora con tanto affetto.
A.A.A. cercasi AMICI di scuola: tal GIANCARLO BOSCARINI, GIANFRANCO PASQUALI e LUCIANO RAVAGLIOLI.
Cari Chichingioli, che dire, anche oggi ho fatto la mia buona azione da nipotina e nell'attesa di ricevere nuove notizie da girare allo zio Prati, vi porgo i miei più sentiti saluti.
Nadia Prati - email: np@verusio-cosmelli.it
(6/12/2007)


SIMONE PACINI

Gentile il Chichignolo,
Mi chiamo Simone Pacini e durante le vacanze di Natale andrò per la prima volta ad Asmara. Mio nonno è vissuto là dal 1935 al 1948, assieme ad alcuni fratelli e sorelle. Vorrei sapere se è possibile aggiungere un mio messaggio alla rubrica "I Ricercati" per riuscire a rintracciare qualcuno che possa aver conosciuto i miei nonni. Di seguito scrivo i nomi dei miei familiari con una breve descrizione delle loro attività all'Asmara (o almeno quello che sono riuscito a ricostruire).

Emo Tesi: era mio nonno, faceva il carabiniere all'epoca e si fece dislocare all'Asmara nel 1935 o 1936. Qualche tempo dopo lo seguì anche mia nonna Leda Bartolini e sua madre Giulia. Nel 1941 nacque mia zia Annamaria. Nel 1943 tutte le donne di famiglia furono rimpatriate e mio nonno rimase a lavorare per gli inglesi fino al 1948. So che faceva anche l'infermiere.

Ivo Fiaschi: mio prozio, era sposato con Ardelia Tesi sorella di mio nonno. Il figlio Littoriale (nato e vissuto fino a 5 anni all'Asmara) mi ha raccontato che suo padre andò nel 1935 in Africa per commerciare vino, professione che svolgeva anche in Italia. Inoltre entrò nel commercio del caffè e sembra che possedesse anche 3 pompe di benzina in città. In guerra fu prigioniero degli Inglesi e perse tutte le proprietà che aveva acquisito in Eritrea.

Iole Tesi: sorella di mio nonno, si trasferì all'Asmara per fare compagnia alla sorella Ardelia che non se la sentiva di trasferirsi in Africa da sola. Incontrò là Gualtiero Gabbanini (che era partito volontario per la guerra d'Etiopia) e che forse lavorava in comune. I due si sposarono. Anche Iole nel 1943 fu rimpatriata e l'anno seguente suo marito morì in un incidente ferroviario. La sua sepoltura è ancora all'Asmara. Iole è l'unica dei suoi fratelli e sorelle ad essere ancora viva.

Alemanno Tesi: fratello di mio nonno, chiamato spesso "Manno" invece che col suo nome completo. Lavorava per Ivo Fiaschi.

Vi ringrazio per l'attenzione che vorrete darmi; spero che la mia ricerca possa portare qualche frutto.
Cordialmente,
Simone Pacini - email: sipacini@yahoo.it
(6/12/2007)


ERNESTO MALPELI

Ciao sono Ernesto Malpeli e cerco compagni delle scuole: La Salle anni '62-'68 e S. Francesco di Gagiret anni '68/'69. Se possibile anche foto.
Saluti affettuosi a tutti.
email: t.testoni@alice.it
(15/12/2007)

DINARDO LUCIANO

Ho scoperto il vostro interessante sito, molto utile alle mie ricerche… belle le documentazioni fotografiche degli anni 50-60 e 70, degli scout che frequentavano l’Istituto La Salle e così via…, ma lo scopo mio è anche quello di cercare notizie sulla storia dei miei genitori, i quali si conobbero ad Asmara tra le due guerre tra il 35 e il 40 e successivamente si sposarono ad Asmara, penso nel 40 o 41, e nel 42 nacque mio fratello Vittorio… poi come profughi partirono mia madre e mio fratello per l’Italia, mentre mio padre rimase ancora in Africa… Mio padre si chiamava Dinardo Michele nato ad Irsina (MT) nel 1912, partì per l’Africa nel 1935 e vi rimase per 12 anni. Fu fatto prigioniero dagli inglesi e lì conobbe mia madre, Predan Cristina, nata nel 1914 a Grimacco (UD), la quale era partita a sua volta dal Friuli, da sola, per l’Africa alla ricerca di un suo fratello, anch’egli in guerra.
So che mio padre lavorava al comune di Asmara come giardiniere per diversi anni. Queste sono solo alcune notizie che conosco: mi farebbe piacere sapere se qualcuno lo conosceva, così mia madre, se c’è la possibilità di avere documenti dal Comune, quando si sposarono, dove fu battezzato mio fratello ecc.
A presto, cordialmente.
Luciano Dinardo
- email: l.dinardo@trenitalia.it
(12/01/2008)

GIUSEPPE FERRANTE

Sarei felice di ricevere delle foto di Asmara riguardanti i seguenti indirizzi presso i quali mio padre (Ferrante Salvatore), dal 1937 al 1947, ha esercitato l'attività di sarto:
- Via Mai Belà;
- Corso del Re (di fronte ditta Banin);
- Corso Regina;
- Via Prato 19/21.
Un grazie di cuore,
Giuseppe Ferrante - Catania
email: ferrante2@katamail.com
(15/01/2008)

ISABELLA ABBONIZIO

Gentile Chichignolo,
sono una ricercatrice in musicologia dell'Università di Roma. Sto conducendo una ricerca sulle istituzioni musicali italiane in Africa durante il periodo coloniale, nello specifico durante gli anni Venti-Quaranta. Sono interessata a: Teatri, Scuole di musica e Licei musicali, Personaggi, musicisti, etc. Mi occupo di musica d'arte, più comune col termine di "classica". Ho bisogno di informazioni sulle rappresentazioni, magari attraverso brochure o riviste/quotidiani, dei teatri di Asmara e Odeon. Ovvero titoli, musicisti, cantanti, etc. C'erano anche altri teatri con una programmazione musicale? Quali erano i protagonisti della vita musicale di Asmara o di altre città dell'Eritrea?
Potreste aiutarmi o indirizzarmi verso qualcuno che potrebbe custodire informazioni, anche solo orali? C'erano compositori in Eritrea che si lasciavano ispirare dalle suggestioni dell'Africa? Ci sono composizioni di questo tipo, magari composte o eseguite/rappresentate in Africa?
Ringrazio per l'attenzione.
Cordiali saluti,
Isabella Abbonizio - email: abbonizio@email.it
(24/01/2008)

MARINA DIANI

Gentilissimi,
sto cercando la tomba e la storia di mia nonna, che non ho mai conosciuto e non ho nessun parente a cui chiedere. Mia madre (ora deceduta) ha avuto in passato una corrispondenza con lei. Elenco gli elementi in mio possesso:
nome Burzù Uoldeuchiel (Gheza Berlianù) fermo posta Suce 2 Edga Arbi ASMARA. Mia nonna si faceva scrivere le lettere da un certo Sig. Pollera (console o vice). Mia nonna ha avuto un figlio, mio padre, Alfredo Diani, nato a Adi Ugri il 30 aprile 1910, riconosciuto da mio nonno Diani Ferdinando, allora militare italiano in loco. Quando ero piccola mio nonno mi disse che mia nonna era la figlia di un RAS dell'epoca e che era molto bella, io ho anche la foto. Altra cosa importante di mia conoscenza è che mio nonno quando ritornò in Italia, parti con l'ultima nave che salpava, portando via mio padre di nascosto da mia nonna.
Questa donna a distanza di credo 50 anni circa, tramite le sue conoscenze riuscì a rintracciarci e iniziò uno scambio di lettere con mia madre. L'ultima lettera la nonna ci pregava di andare perché Lei era anziana e non poteva più occuparsi delle terre. Mia madre in quei periodi non era in grado di affrontare la cosa. Ma fece delle ricerche e le dissero che era morta, non c'erano documenti a causa di un incendio al comune e che le terre furono confiscate dal Negus.
Non chiedo nulla, sia ben chiaro: vorrei solo conoscere la STORIA se qualcuno sa o ricorda. Io sono nata nel 1942.
Per il momento Vi ringrazio vivamente.
Marina Diani - email: salvatore.marafioti@libero.it
(22/02/2008)

ANTONIO MANCA

Spettabile Chichingiolo,
mio nonno ha vissuto ad Asmara tra il 1937 e il 1949, si chiamava come me, Antonio Manca, era meccanico e ha costruito una casa in cui ha vissuto in Viale della Vittoria 4 ad Asmara nel quartiere di Ghezzabanda a 100 m dalla fontana Mai Jai Jai. Mi piacerebbe ricevere una foto di quella casa nella strada che ora si chiama ADI YAQOB STREET, il numero civico dovrebbe essere ancora il 4: la casa me l'hanno comunque descritta, è a due piani con il piano superiore di color nocciola.
C'è qualcuno che vive, oppure ha contatti, ad Asmara per scattare una foto con una macchina digitale e inviarmela all'indirizzo e-mail: antonio.manca@acsdobfar.net ?
Vi ringrazio anticipatamente per la Vostra gentilezza.
Antonio Manca
(3/03/2008)

RITA SALVADOR

Vorrei poter ricevere notizie di due mie ex compagne di classe: Alberta Lodi e Nebiat Negash. Qualcuno può aiutarmi? Grazie!
Rita Salvador - EMAIL: rita.salvador@tele2.it
(12/05/2008)

GIUSEPPE TOZZI


Urge sapere notizie di loro, chi ne ha è pregato contattare l'e-mail: joseph12@alice.it
Grazie.
Giuseppe Tozzi
(16/06/2008)

FRANCO LOMBARDI


Cari amici,
ho casualmente rintracciato nel web il vostro sito e mi domando se possiate eventualmente essermi di aiuto relativamente ad un mio lavoro di ricerca sulle Ferrari sport 4 cilindri, nel corso del quale mi sono imbattuto in una vettura che è stata a lungo in Etiopia ed Eritrea.
Si tratta di una Ferrari 500 Mondial acquistata nel 1955 da Gaetano Barone e da questi iscritta in due eventi sportivi locali che dovrebbero essere il GP di Asmara e il GP di Massaua. La vettura corse in entrambe le prove con lo stesso Barone insieme ad altre vetture sportive, anche anteguerra, ancora presenti nella nostra ex colonia in quegli anni.
Cerco di mettermi in contatto con chiunque abbia notizie (e magari immagini fotografiche dei due episodi) o possa almeno confermarmene le date, anche grazie a qualche pubblicazione locale. La vettura recuperta localmente dall'inglese Colin Crabbe è oggi negli Stati Uniti.
Sarò molto grato per qualunque informazione e contatto che possa essermi utile.
Un cordiale saluto,
Franco Lombardi - email: lombardi.franco@fastwebnet.it
(18/06/2008)

VIVIANA CASTALDI

Ciao, io non sono proprio un'Asmarina (sono nata a Roma ma mia mamma è di Asmara) e volevo sapere se qualcuno ricorda o ha mai sentito parlare di un certo Giovanizzo o Dionisio che faceva il falegname (dal 1943 fino al 1948/50). Credo che la persona si chiamasse Dionisio (o era un soprannome?) perché mia mamma veniva soprannominata la figlia di Dionisio... So che dovrei rivolgermi ai più grandi di voi e forse sarà difficile ottenere una risposta ma ci provo... Sto ricostruendo le mie radici e mi manca il nonno paterno. Grazie a chi mi potrà aiutare... Comunque, non sono mai stata ad Asmara ma ne sono innamorata dai racconti di mia mamma.
Grazie ancora,
Viviana Castaldi - email: castaldiv1@yahoo.fr
(20/06/2008)

VITO INDELICATO

Caro Il chichingiolo,
solo recentemente sono venuto a conoscenza del tuo sito web, e ne approfitto subito per chiederti di aiutarmi a ricercare un caro Amico. Si chiama TARO' SEBASTIANO e con lui ci siamo diplomati in Ragioneria nel 1955 all'Istituto V. Bottego in Asmara. L'ultima volta che ci siamo visti fu nello stesso anno 1955 in Italia in occasione del suo rientro in Patria e di una mia breve visita lì.
Sarei profondamente grato se, tramite il Chichingiolo, potessi avere sue notizie con relativo indirizzo in modo da poter risentire un vecchio amico.
Il mio indirizzo e-mail è il seguente: vitoindelicato@yahoo.com
Con anticipati ringraziamenti, invio un cordiale saluto.
Vito Indelicato.
(13/07/2008)

ROSA SPATOLISANO

Caro il Chichingiolo
mi chiamo Rosa Spatolisano, abito ad Ardore Marina (Calabria) e scrivo perché ho bisogno del tuo aiuto. Sto cercando delle persone che fino agli inizi degli anni '80 vivevano ad Asmara: si tratta della famiglia Comenis, più precisamente della signora Elena Comenis e delle sue tre figlie, Antonella, Claudia ed Irene. La signora Elena in quegli anni gestiva un ristorante nel quartiere Gaggiret (Ristorante Mariana, Via Andenzien n. 50/52)
Il nome e l'indirizzo l'ho preso dalla busta di una vecchia lettera e potrebbe non essere corretto.
Chiedo a te e a chiunque può darmi qualche notizia di aiutarmi. Per me è molto importante rintracciare qualcuno di loro. Aspetto con ansia e ringrazio infinitamente.
Rosa Spatolisano
indirizzo e-mail: rosadiana@alice.it oppure rspatolisano@hotmail.it
(15/07/2008)

MARIO MAHARI SEGHID

Ciao Chichingiolo,
cercando il Mai mi sono trovato in un mondo che non ho mai scordato, cerco disperatamente vecchi amici delle Elementari "Ambagalliano" del 1955-1959 oppure i miei vicini di casa in Via Renato Martini sempre ad Ambagalliano. Nomi come Tusciano oppure Tusciani. Il Papà suonava con la Banda Musicale Asmara. C`era pure Edmondo che aveva il Papà Professore e tanti altri che giocavano vicino al Mai-Bela. Ho con me una foto delle Elementari con la Professoressa Rapicavoli. Vorrei avere notizie. A proposito, sono Eritreo adottato dalla Famiglia Crescenzi con il nome Mario Mahari Seghid.
Email: m.seghid@freenet.de
(17/07/2008)

EMILIA ROSATI

Salve, che fortuna aver trovato questo bel sito! Sto cercando da tempo notizie sulla famiglia di Guido Bertolini, caduto nel 1941. La moglie era Doria Luigia Tognoli ed aveva un figlio, di cui desiderei tanto conoscere le generalità.
Grazie.
Emilia Rosati - email: rosemi.ati@alice.it
(30/07/2008)

TERESA CICERO

Navigando in internet, sempre per cercare notizie e immagini di Asmara, ho trovato il vostro sito, ho provato una emozione incredibile e mi sono detta che forse qualcuno leggendo queste mie righe poteva aiutarmi. Sono nata nel 1949 ad Asmara, mi chiamo Teresa Cicero, figlia di Mario Cicero anche lui nato in Asmara nel 1914 e di Vittoria Lenzini nata ad Adi Quala nel 1918, nel 1950 siamo venuti in Italia con il piroscafo S. Giorgio. Mio nonno Basilio Cicero aveva una tipografia ad Asmara. Dei Cicero credo di sapere tutto o quasi tutto. Quello che mi manca sono notizie sulla mia nonna materna africana, si chiamava Adanesh Desta, il padre naturale di mia madre era Domenico Lenzini e so che era un maresciallo dei carabinieri, negli anni '60 decise di tornare in Italia, purtroppo morì subito.Di mia nonna ho una fotografia, so che è morta molto giovane. Mia madre aveva studiato a Khartum presso il Girls' Boarding School.
Della mia famiglia: genitori, nonni, zii non c'è più nessuno, purtroppo sono morti tutti e nessuno mi può aiutare. Forse qualcuno degli asmarini, leggendo i messaggi e visitando il vostro sito potrebbe aiutarmi. Il sogno della mia vita è poter fare un giorno un viaggio in Eritrea e trovare tracce di una parte della mia identità e portare un fiore sulle tombe dei miei nonni italiani e della mia nonna eritrea.
Grazie di cuore e un saluto a tutti gli asmarini.
Teresa Cicero - email: tantirentoni@gmail.com
(16/05/2008)

----------------
La Signora Cicero, che ci aveva scritto nel maggio scorso, ci ha inviato questo secondo messaggio:

Ho ricevuto da una lettrice del "Il chichingiolo" una fotografia
di un edificio ad Asmara, precisamente ad Amba Galliano, con il mio cognome che potete vedere a questo indirizzo:
http://www.dankalia.com/2007/115.html
Qualcuno di Voi sa dirmi qualcosa? Grazie a tutti anticipatamente.
Teresa Cicero - email: cicero.ter@gmail.com
(12/08/2008)


ELENA PANSINI

Caro chichingiolo,
sono Elena, e sono figlia di un asmarino che purtroppo non c'è più...
Attraverso il vostro sito è come se in parte riuscissi a conoscere qualcosa in più di mio padre... il suo nome era Benedetto Pansini (1959), ed era il figlio della dottoressa Lojodige Adalgisa... farmacista... non ricordo più se a Massaua o ad Asmara...
Anche se mi piacerebbe tantissimo avere informazioni su di lui o su chi l'ha conosciuto, il motivo per cui scrivo è un altro...
Potreste aiutarmi a scrivere il nome di mio papà in alfabeto etiope? Non so, magari scansionando l'alfabeto della gentilissima Daniela Toti e cerchiandomi le lettere...
Vi ringrazio in ogni caso per le emozioni che mi trasmettete leggendovi...
Un abbraccio grande grande a tutti,
Elena Pansini - email: jeolrednia@hotmail.it
(28/08/2008)


LORENZO FEDERICI

Sono Federici Lorenzo, di anni 63 compiuti, risiedo in Valle di Aosta. Vi scrivo per cercare, dopo aver comprato i due libri sull'affondamento del Nova Scotia, notizie relative a mio nonno, Federico Federici, che si trasferì in Eritrea, a Massaua, nel 1938 e scomparve, probabilmente annegato, il 28.11.1942 dopo il siluramento.
C'è qualche parente di chi l'ha conosciuto? Egli era stato dirigente della società Italiana Cementi, quindi aveva sicuramente partecipato ai lavori inerenti ponti ferroviari, teleferica e costruzioni (ho documenti suoi che parlano del cementificio di Gurgusum). Attraverso i due volumi sul siluramento non sono riuscito a saperne di più, solo il n° di matricola assegnato dalla CRI e i dati di imbarco. Grazie per qualsiasi notizia siate in grado di fornirmi. I vostri dati mi saranno utilissimi per ricostruire il suo periodo trascorso in Eritrea. Motivo della mia richiesta: mio desiderio di avere notizie su quei tragici giorni e ricordo del nonno.
Ancora grazie,
Federici Lorenzo - email: lofe@email.it
(8/09/2008)


SARINO LUPPINO

Desidero avere notizie della Prof.ssa GIGLI di lettere presso l'ITG di Asmara.
Cordiali saluti,
SARINO - email: sluppino2000@yahoo.it
(12/09/2008)


VALERIO TOMASSINI

Caro Chichingiolo, innanzitutto vi porgo i miei complimenti per il sito. E' veramente interessante e ben fatto!! Io mi chiamo Valerio Tomassini e scrivo perchè mi piacerebbe avere notizie, foto o qualsiasi altro circa mio nonno Ugo Orazio Tomassini (Bomarzo VT 29/08/1912), di sua moglie (mia nonna) Adelina Mariucci (Piombino LI 18/02/1911) e del loro figlio Carlo (mio padre) che nacque ad Harar il 3 luglio 1939. Purtroppo sono scomparsi tutti e tre e dei loro trascorsi africani mi rimane ben poco a parte qualche vecchia foto. Posso dire che durante la guerra mio nonno era imbarcato sul "Gorizia", ebbe un altro figlio di nome Enzo che purtroppo morì in tenerissima età, e lavorava in una tipografia (credo).Tornarono tutti e tre in Italia per stabilirsi a Roma nel 1945. Chiunque possa fornire informazioni di qualsiasi natura circa la mia famiglia può mandare una e-mail al seguente indirizzo: damigelli.alessandra@libero.it.
Un caro saluto a tutti!
(14/09/2008)


GIORGIO VENEZIANO

Caro Chichingiolo,
sono Giorgio Veneziano: dal momento che ho cambiato e-mail, vorrei dare quella nuova (vnzgrg@bigpond.com) cosi se qualche amico che mi conosce mi puo' contattare. Sono alla ricerca da tanti anni di mio cugino Giovanni Giuseppe Veneziano che abita in America e non ho mai potuto sapere di lui, se lui ha contatto con il chichingiolo spero che mi risponda.
Un caloroso saluto a tutti quelli che si ricordano di me,
GIORGIO VENEZIANO
(30/10/2008)


MAURO DALL'ASTA

Chiunque avesse notizie dell'Asmarino Vittorio Napolitano è pregato di contattarmi a questo indirizzo: maurokafrilla@alice.it
Grazie, Mauro Dall'Asta
(22/11/2008)


GIOVANNI CANTALUPO

Sarei grato a chi mi potesse dare un'indicazione per rintracciare Danilo Beltrame e Gaetano Di Raimondo, amici carissimi dell'Asmara degli anni 50/60. Ringrazio con un caloroso augurio a tutti quelli che si ricordano di me.
G. Cantalupo - email cantalupo@khansaheb.ae
(30/11/2008)


MICHELE ZERAI

Sarei grato a chi mi potesse dare un'indicazione per rintracciare Rita Longo, la figlia di Enzo Longo (pasticceria Torinese), che abitava a Gezzabanda,
la mia famiglia carissima dell'Asmara.
Michele Zerai - email mikezerai@gmail.com
(18/12/2008)


MARCO GILETTA

Caro Chichingiolo,
sono il nipote di Cavallini Germano che correva in bici per il bar Cavour di Asmara, aveva l'hotel Italia e l'hotel Vittoria, faceva scuola guida ad Asmara e partecipò a calmare la rivolta a Massaua e portò in trionfo la bandiera italiana sul ponte di Massaua dopo la rivolta. Sulla macchina della scuola guida portava sempre la bandiera italiana, chi avesse notizie e pregato di scrivermi, lo chiamavano il giovane leone.
Saluti, Marco Giletta : email - gilemarco@hotmail.it
(20/12/2008)


SALVATORE MACELI

Mi chiamo Maceli Salvatore nato a messina il 1936. Sono stato ad Asmara dal 1940 circa al 1946. Mio padre, Giorgio Maceli, aveva una officina meccanica. Abitavamo in una palazzina in via tevere n.11, praticamente dove terminavano le abitazioni per noi italiani. Mia sorella Maceli Carmelina è nata ad Asmara nel 1940. Ho frequentato alcune classi delle elementari presso lo suore di S.Anna con sede nella cattedrale di Asmara. Siamo rientrati in Italia, a Messina, nel 1946 con la nave Toscania, mi pare della societa di navigazione Italia. Sarei felicissimo entrare in contatto con gli allora compagni di scuola di cui posseggo una foto. E' mio desiderio avere notizie della ragazzina con la quale si fece rientro in italia con la suddetta nave. Dormiva in fondo al salone dormitorio con tutti i nostri genitori, infatti la notte i fgli dormivamo con la mamma mentre i papa dormivano a poppa. Tanti anni sono passati ma il ricordo di Asmara, Massaua Caravanseraglio ecc. vivono con me. Auguri per un felice 2009 a tutti gli asmarini.
Salvatore Maceli - email: salvatore1936@email.it
(29/12/2008)


MARIA TERESA VIANELLI

Sono Maria Teresa Vianelli (cliccare sul nome per una foto) e risiedevo ad Asmara negli anni '60, lavoravo presso l'Industria Maglieria Italiana (I.M.A).
Vorrei poter rincontrare i miei vecchi amici, che per i casi della vita non sono più riuscita a rintracciare.
I loro nomi sono: ROSA MINECCI che lavorava con me all'I.M.A., RINO STELLA (marito di Rosa), FILIPPO SAPUPO che faceva il sarto, ITALO BALBO che lavorava alla Kagnew Station e faceva l'elettricista e ha sposato Giovanna, e GINO VERDUCCI.
Il mio contatto email è: d.pilloni@tele2.it
Maria Teresa

(18/01/2009)


TARREKE TEKLE

Chichingiolo, mi chiamo Tarreke Tekle, sono un geometra diplomato nel 1962 dall’Istituto Vittorio Bottego di Asmara. Per cortesia vorrei notizie dei miei compagni di scuola e, se sarà possibile, anche dei familiari del mio benefattore, il dott. Guido Corazzi, direttore generale dell’Istituto Siero Vaccinogeno dell’Eritrea.
Tarreke - email:
tekletareke@yahoo.com
(27/01/2009)


LIUZZO

Prima di tutto mi complimento del vostro sito che è molto utile e GRANDEEE!!!!
IL secondo punto è quello di aiutarmi a cercare la Sig.ra Celea Antonietta e suo fratello Renato, per le ultime notizie conosciute vivono a Verona. Li cerca la sig.ra Zighe Berehe di Asmara.
Vi ringrazio infinitamente
Sig.ra Liuzzo.
P.S. per contatti scrivere a: nadiasilvana_liuzzo@fastwebnet.it
(07/02/2009)


ISAIAS IRGAU

Caro Chichingiolo,
sono in cerca di qualsiasi informazione sugli avvenimenti nella Asmara del 4 Aprile, 1976.
Dopo l' assassinamento di un funzionario militare del Governo Etiopico, Colonello Beshaw, molti cittadini innocenti vennero uccisi nelle loro abitazioni dai soldati del governo vicino al Bocciofila. Tra le vittime era mio padre, Irgau Bahta, elettricista presso la ditta Lo Russo.
Qualsiasi memoria i tuoi lettori abbiano delle circostanze di quel giorno, dove erano, cosa hanno sentito o magari se conoscono qualcuno tra le vittime sarebbe estremamente utile.
Grazie
Isaias Irgau - email: yrgaw@yahoo.com
(01/03/2009)


STEFANOS GHEBREMICHAEL

Mi chiamo Stefanos GhebreMichael. Se qualcuno conosce oppure ha notizie di Tesfai Mahari, un mio carissimo amico di infanzia che chiamavamo "Tesfino" e viveva a Gheza Banda, vi prego di farmi sapere. So che si era stabilito a Dallas, Texas, USA ma ho perso sue notizie da parecchi anni. Vorrei inoltre essere contattato dal Professore Lino Pesce che fu il mio insegnante di storia e filosofia al Liceo Scientifico Ferdinando Martini in Asmara nel 1969. Mi farebbe grande piacere sentire di lui o di suo figlio che studiò presso la stessa scuola. Questo è il mio indirizzo email: Stefanos_michael@hotmail.com
(03/03/2009)


GUGLIELMO EVANGELISTA

Buongiorno,
sto cominciando le ricerche perché ho intenzione di scrivere una serie di articoli o, eventualmente, un libro sull'automobilismo in Eritrea e, in generale dell'Africa Orientale. Mi interesso da tempo di argomenti del genere (v. al proposito www.AISTA.it e www.targheitaliane.it) e perciò invito chi volesse collaborare a mandarmi, anche via email, documenti e fotografie.
Ringraziando per l'attenzione
Guglielmo Evangelista - email: evangelista@cr.camcom.it
(26/03/2009)


A pagina 1 Pagina precedente
PAGINA 2
A pagina 3